Contenuto principale

PON Fondi strutturali europeiRassegna stampapiano nazionale scuola digitale

IMPORTANTE!

>>> GLI STUDENTI ISCRITTI ALLA CLASSE PRIMA DEL LICEO SPORTIVO PER L'A.S. 2019/20,  CHE NON ABBIANO RICEVUTO COMUNICAZIONE TELEFONICA CONTRARIA DALLA SEGRETERIA,   SONO AMMESSI ALLA CLASSE (IL DIRIGENTE SCOLASTICO)

>>> CONFERENZE DEL "BODONI": Si informa che la conferenza “Leonardo da Vinci. Artista rinascimentale e uomo contemporaneo” (tenuta dalla prof.ssa Elisa Asvisio) è stata spostata a giovedì 16 maggio (sempre dalle 14:00 alle 16:00). In data 21 marzo non vi sarà dunque alcun incontro.

>>> Domande di messa a disposizione (MAD) per stipula contratti a tempo determinato a.s. 2017/2018 e seguenti. SI PREGA DI ALLEGARE ALLA DOMANDA COPIA DEL DOCUMENTO DI IDENTITA' E CURRICULUM VITAE

 

Spettacolo "Gran Consiglio" al Teatro "Magda Olivero"

Categoria
SPETTACOLI
Data
31 Gennaio 2019 11:30
Luogo
Teatro "Magda Olivero" Saluzzo
File Allegato

Per le classi quinte.

Gran Consiglio (Mussolini) nasce originariamente come spettacolo comico-storico diretto a un pubblico straniero e anglofono, successivamente riadattato in lingua italiana.
Lo spettacolo è frutto di una ricerca storica approfondita sulla figura di Benito Mussolini, un leader controverso, dalla personalità poliedrica, che ha segnato la storia d'Italia e d'Europa. Lo spettacolo analizza Mussolini dal punto di vista umano, mostrando per esempio le tecniche oratorie che Mussolini utilizzava - affinate grazie allo studio del libro “La Psicologia delle Folle” di Gustave Le Bon e che Mussolini conosceva a memoria – fino al suo rapporto con l'arte, la tecnologia e con la sfera affettiva.
Allo stesso tempo nell'arco di un poco più di un'ora si illustra dal punto di vista storico la sua infanzia e formazione socialista, il rapporto con Hitler e Winston Churchill, le leggi razziali, l'entrata in guerra, e l'inesorabile caduta e sconfitta. Si tratta della prima volta in Italia, a oltre 70 anni dalla morte di Benito Mussolini, che la sua figura viene rappresentata in forma teatrale in uno spettacolo in cui è l'unico protagonista.
Il tutto utilizzando il linguaggio del clown e del teatro-comico che consente di convogliare in forma leggera e facilmente fruibile argomenti che sono ancora oggi di  attualità

Lo spettacolo ha ottenuto il patrocinio del Comune di Saluzzo

 
 

Altre date

  • 31 Gennaio 2019 11:30

Powered by iCagenda