Contenuto principale

AL LAVORO NEL MONDO

DIMENSIONE TESTO


Voltaire diceva "è ben difficile, in geografia come in morale, capire il mondo senza uscire di casa propria", e chi ha voglia di uscire di casa deve saper cogliere ogni opportunità.
Io, Luca Mondino, e altri cinque ragazzi, Enrico Marc, Francesco Tesio, Martina Lovera, Michelle Francone, Paolo Sanfilippo, lo abbiamo fatto, abbiamo accettato di partecipare ad uno scambio culturale tra il nostro liceo "G. B. Bodoni" e la scuola Stredná Odborná Škola Technická di Michalovce in Slovacchia.
L'esperienza è durata quattro settimane, tutte consecutive, dal 30 settembre al 27 ottobre, le prime due trascorse in Italia e le successive in terra straniera.
Sei ragazzi slovacchi, della nostra stessa età, hanno vissuto nelle nostre case, ma non sono venuti a scuola con noi, perché lavoravano divisi a coppie nelle aziende LA.RA, NAZARI e SUPERTINO.
Abbiamo fatto conoscenza e stretto amicizia con ottimi ragazzi, con abitudini diverse ma aperti a conoscere le nostre, uscivamo la sera e nel week-end e il sabato siamo andati tutti insieme a Torino.
Il 13 ottobre sono ritornati a casa, e noi li abbiamo raggiunti il giorno seguente.
Siamo stati loro ospiti in una città di circa 40.000 abitanti in una zona in cui salta presto all'occhio il distacco tra il cemento dei centri abitati e la natura incontaminata che ti circonda uscendone.
Per le due settimane dal lunedì al venerdì abbiamo lavorato nell'industria B/S/H/, specializzata nella produzione di motori per lavatrici e lavastoviglie, svolgendo 70 delle 200 ore necessarie per completare l'alternanza scuola lavoro; i nostri corrispondenti lavoravano con noi.
È stata un'ottima esperienza, che ci ha fatto scoprire aspetti di una vita diversa dalla nostra, conoscere nuovi amici, migliorare il nostro inglese e confermare ancora una volta quanto viaggiare sia il miglior modo per imparare.


Luca Mondino
5^A
Liceo Bodoni - Saluzzo