Contenuto principale

"Dentro Caravaggio" - Una mostra a Palazzo Reale, in una delle città più cosmopolite d'Italia: Milano

DIMENSIONE TESTO

Una mostra ma anche soprattutto un viaggio attraverso le vicissitudini del Michelangelo Merisi.
È con questo intento che lunedì 31 ottobre due classi del Liceo "Bodoni" di Saluzzo, la 4^C e la 4^E, accompagnate dai proff. Elisa Asvisio e Antonino Furnari, hanno abbandonato per un giorno i libri di scuola ed hanno vissuto in prima persona ciò che prima era una distante immagine.

Nel corso di quell'ora gli studenti si sono ritrovati nelle tele raccolte da "ArteDema" (compagnia responsabile della mostra) che sono solitamente sparse in tutto il mondo.
La capacità artistica di Caravaggio accostata alla sua instabilità emotiva viaggiano insieme, si influenzano l'un l'altra, fino al punto tale che la vita resta indissolubilmente legata alle opere.
Nel crescendo di "pathos", ravvediamo l'intensificarsi del nero, scenografico, specchio della tenebrosità della sua anima, costringendo gli spettatori a salire su di una scala che raggiunge il suo culmine in tavole come "Giuditta ed Oloferne" o il "Davide con testa di Golia".
Sfortunatamente la mostra non ha potuto accogliere tutte le opere dell'artista milanese, più che altro quelle che il libro di testo degli alunni raccoglie non erano presenti, come il "Bacchino malato" o "Natura Morta" (opere di non poca rilevanza).
Questa mostra darà lo spunto, e forse qualcosa di più, per l'approfondimento dell'artista che le classi affronteranno durante l'anno scolastico, nel programma didattico di storia dell'arte.

Claudio Cascavillo
Nicola Davico
4^C
Liceo Bodoni - Saluzzo