Contenuto principale

PER NON DIMENTICARE, MAI

DIMENSIONE TESTO

Nella mattinata di lunedì 28 gennaio 2019, si è svolta una commemorazione presso la sinagoga di Saluzzo, in memoria di tutte le vittime dell’Olocausto tedesco e, in particolare, di quelle originarie del saluzzese, a cui hanno partecipato, oltre i cittadini, il sindaco Mauro Calderoni, il vescovo Mons. Cristiano Bodo, l’ingegnere Giuseppe Segre e gli studenti delle scuole di Saluzzo.

A rappresentare il Liceo Bodoni, hanno preso parte alla celebrazione Alberto Favole 3^A, Beatrice Vittone 3^B, Simone Piantino 3^C, Sofia Marchetti 3^D, Andrea Sapei 3^E e Mattia Carpani 5^B.
Inoltre, tutta la commemorazione è stata accompagnata dalla musica di Sofia Giletta. Sono state lette dagli studenti testimonianze, lettere e documenti che hanno fatto percepire agli ascoltatori l’orrore che i 29 ebrei saluzzesi hanno dovuto subire, dopo essere stati emarginati dalla comunità, a causa della loro religione, non accettata dal regime in vigore all’epoca.
Dopo le letture degli studenti, gli interventi del sindaco, in rappresentanza della città, del vescovo, a simboleggiare l’amicizia tra Cristianesimo e Ebraismo, e dell’ingegnere Segre, per la Comunità Ebraica di Torino, hanno coronato il ricordo delle vittime innocenti.
La cerimonia, in seguito, si è spostata al Cimitero Ebraico di Saluzzo.

Vittone Beatrice
3^B
Liceo Bodoni - Saluzzo

N.B. Nella foto da sx: Simone Piantino, Sofia Marchetti, Beatrice Vittone, Andrea Sapei e Alberto Favole